unplugged

Genesis – More Fool Me. Una riscrittura

*

Eccomi qui: a buttare le mattine
dal momento in cui te ne sei andata.
Tutto questo tempo a dormire da solo
senza sapere da che lato girarmi.

E invece eccoti tu, ancora sicura
di avere la ragione, consapevole
che sarei stato io il primo a cedere,

e tu la prima a ridere
(finché le cose ti fossero andate bene),
quella che avrebbe sempre detto
di avere già abbastanza stando per conto suo.

Il giorno che te ne sei andata ho capito
che non avevi intenzione di tornare,
forse perché non mi hai mai detto addio.

Eppure se ripenso a me e te
sono convinto che tutto andrà bene.

Eri la prima a ridere, a darmi
qualcosa di cui non avevo bisogno,
e io, come un imbecille,
che vorrei ancora starti vicino.

Eppure se ripenso a me e te
e mi chiedo se credo nel tuo amore,
dico ancora che sì, sono convinto
che tutto andrà bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...