inediti

Marilina Ciaco | Inediti

 

richard_prince_lead_instagram

Cover 2

Narcisismo overt
è quando a un tavolo sei il peggiore
e non te ne sei accorto
covert quando quasi
ti si scambia per cordiale,
tu sei quello sotto il telo,
hai iniziato a contare alla rovescia
quante ore mancano al decesso:
dovrebbe verificarsi all’una e cinquantaquattro minuti
di una domenica mattina
ma la serie si interrompe nel mezzo
dove non c’è vuoto e senti ancora
residui liminali di cervello:
c’è sempre domani
per sgretolarsi ancora.
Non sei il tipo da ouverture sensazionali
ma sfoggi gamme ultraviolette di cover
a basso tasso di ossidazione
ultraleggere cover a imbuto
che resistono al rossostagnola coca-cola
al rovescio di caviglia che hai innescato
se in questo labirinto ci si scontra
un po’ per sbaglio, è la primavera
quando cadono cieli dai cavi
(quelli che regolano il movimento
delle braccia, a cadenza imperfetta)
e le pupille zampettano si ragni-
ficano in spigolami remoti di casa,
ma cheffrettacera a finire così
ritrovar-si a fine giornata
fuori dagli schermi, saziarsi.
Un ultimo selfie per favore
per polarizzare le cariche nel verso
giusto:
il magnetismo è una cosa istantanea:
il tipo covert è una miscellanea di paure
senza sera, paure di una sera e paure-nevi,
è la primavera
quando ti sei seduta su un prato laccato
wesandersoniano – eravate in tanti
eri una dei tanti
e hai toccato tardi, di schiena, gli ingranaggi.

 

Le prestazioni migliorano di giorno in giorno
fra spasmi cervicali, brividi di freddo a
venticinque gradi e un morso purulento
di zanzara – un freno lento
per dirmi ancora che sono brava:
quanta vis quanta vita protetta
dal caldo umidore-appiccicore di una serra
sotto il telo escrementato di rugiada
a scrutare belle pornografie di cielo
quante ore sprecate a contare. Continue reading “Marilina Ciaco | Inediti”