editoriali

Punto e a capo

sol lewitt

di Andrea Lombardi

[Questo articolo serve a fare il punto della situazione riguardo a formavera e al tempo stesso introduce le novità che caratterizzeranno la rivista in quella che a tutti gli effetti rappresenta una nuova fase del nostro progetto].

|

formavera è uno spazio nato dalla volontà di rendere pubblica una posizione, una proposta di linea, un’idea di poesia condivisa. Alla base di questo progetto vi era una ricerca comune, fondata su un dialogo cominciato a Siena e che negli anni si è alimentato grazie all’ingresso di altre voci. Continue reading “Punto e a capo”

inediti

Emmanuel Hocquard, Elegie (II parte)

28s04-hocquard-116

traduzione di Marco Villa

|
Qui la prima parte, con una premessa del traduttore.

*

III

Ma ecco

Forse il vecchio maestro, dopo tutto, non si è
*          *ancora mostrato,
E allora dovremo deciderci a tornare giù Continue reading “Emmanuel Hocquard, Elegie (II parte)”

editi, inediti

Emmanuel Hocquard, Elegie (I parte)

_c_Alexandre_Delay_Table_12_1988

traduzione e premessa di Marco Villa

|

Può sorprendere, da un autore che ha avuto modo di liquidare la nostalgia come una “forma strisciante del risentimento”, avverso a qualsiasi espressione di lirismo narcisistico, veder pubblicato un libro di elegie. Resta da vedere di che elegia si tratti. L’elegia classica, per esempio, è riconducibile secondo Hocquard allo schema-base “ah! —-> hélas!”, vale a dire: ho gioito – il tempo è passato – soffro perché ho perso quel momento di gioia. Continue reading “Emmanuel Hocquard, Elegie (I parte)”